100 anni fa: nasceva Primo Levi

100 anni fa: nasceva Primo Levi

Il 31 luglio del 1919 nasceva Primo Levi considerato soprattutto nel mondo anglosassone il più grande scrittore italiano del Novecento.

Il suo libro-testimonianza sulla prigionia ad AuschwitzSe questo è un uomo, apparso nel 1947 è tra i testi più tradotti al mondo, la testimonianza di un sopravvissuto ai lager nazisti nella quale per lunghi passaggi l’autore-testimone scompare, lasciando sotto i nostri occhi una cronaca di minuti, quanto tragici, eventi. Non è solo sui temi della guerra e del lager che si misura la grandezza di Primo Levi. Il sistema periodico (1975) è un gioiello di 21 racconti, nel quale l’autore ripercorre momenti della sua vita associando ciascun episodio a un elemento chimico. Ne La chiave a stella (1978) Levi racconta la storia di un trasfertista montatore, mentre Storie naturali (1966) sono intriganti racconti di scienza e fantascienza. Primo Levi ci ha lasciato anche poesie di rara intensità, come L’approdo, che immagina la quiete alla fine della vita.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Torna in alto

Sezioni

Rubriche

News Locali

Servizi

Chi Siamo

Seguici Su: