Immigrazione

Immigrazione (43)

Immigrazione, il rapporto sull’economia Leone Moressa: “L’Italia non può fare a meno di migranti economici e integrazione”

Dalla ricchezza prodotta e dall’apporto al Prodotto interno lordo nazionale, fino al contributo per le sorti future del sistema pensionistico e al valore aggiunto offerto nelle differenti tipologie professionali.

Leggi tutto...

Sei anni fa la tragedia di Lampedusa, l'isola ricorda

Una delle più grandi tragedie dell'immigrazione, 368 morti e un numero di dispersi mai accertato, si è compiuta in meno di un minuto. Alle 5 del mattino del 3 ottobre il peschereccio lungo una ventina di metri, stracarico di eritrei infilati anche nella sala macchine, si ferma a meno di mezzo miglio dalle coste di Cala Croce, una delle insenature più belle di Lampedusa. Era partito 2 giorni prima da Misurata, in Libia, e la traversata, tutto sommato, era andata bene. Tra l'altro, quella mattina il peschereccio non era solo nelle acque intorno a Lampedusa: già altri due barconi con oltre 460 persone erano stati soccorsi e portati a riva. Ma è proprio con la costa dell'isola già visibile dal mare che accade la tragedia.

Leggi tutto...

L’ALTERNATIVA AI PORTI CHIUSI SI CHIAMA INTEGRAZIONE. E CONVIENE A TUTTI.

Durante le trattative per formare quello che è diventato il governo Conte bis, si è parlato spesso della necessità di dare un segnale di discontinuità rispetto al precedente esecutivo, soprattutto da parte del segretario Pd Nicola Zingaretti. Un buon punto di partenza potrebbe essere trovare una strategia efficace e di lungo periodo per gestire i flussi migratori, allontanandosi dalla filosofia dei porti chiusi di Matteo Salvini.

Leggi tutto...

Torino, la storia di Ahmed: sbarcato a Lampedusa nel 2011 si laurea con una tesi sui diritti umani

Ahmed Musa è uno studente africano: ha 32 anni e venerdì si è finalmente laureato all'Università di Torino con una tesi sui diritti umani in Darfur, area dalla quale era scappato dopo essere stato incarcerato, perseguitato e dopo aver assistito all'omicidio del padre e di sei fratelli.

Leggi tutto...

INDIGNARSI PERCHÉ I MIGRANTI HANNO UN CELLULARE È DA IGNORANTI

Una dei mantra preferiti di chi vuole pulirsi la coscienza dalla responsabilità di lasciare che centinaia di persone l’anno anneghino in mare o aspettino per settimane in mezzo al Mediterraneo di essere accolte in un porto sicuro è che non siano davvero bisognose di aiuto.

Leggi tutto...

Salvini firma il divieto di sbarco per la Mare Jonio che ha preso a bordo i naufraghi del gommone del bambini

L'atto del ministro dell'Interno uscente dopo la richiesta di un porto sicuro da parte della Capitaneria. Stamattina la nave di Mediterranea ha soccorso un'imbarcazione con 98 migranti, tra cui molti minori e donne incinte. "Ma prima sei persone sono annegate". La ong aveva respinto l'invito a rivolgersi alla Libia: "Non è un porto sicuro, c'è la guerra civile".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Sezioni

Rubriche

News Locali

Servizi

Chi Siamo

Seguici Su: