Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 588
Lavoro

Lavoro (62)

DETRAZIONE ADDIZIONALE IRPEF PER FAMIGLIE CON PIÙ DI 3 FIGLI: LE DOMANDE ENTRO IL 31 DICEMBRE

L’assessorato al Welfare - ripartizione Servizi alla persona rende noto che è in pubblicazione l’avviso pubblico per consentire alle famiglie con più di tre figli di accedere alle misure di sostegno economico, così come previsto dalla legge regionale n. 40/2015.

Nello specifico, si dispone che, per il periodo di imposta 2018, le detrazioni previste dall’articolo 12 comma 1 lettera c) del D.P.R  917/1986 sono maggiorate, nell’ambito dell’addizionale regionale all’IRPEF e secondo quanto previsto dall’articolo 6 comma 5 del d.lgs 68/2011, dei seguenti importi:

a) 20 euro per ciascun figlio di famiglie con più di tre figli a carico, a partire dal primo, compresi i figli naturali riconosciuti, adottivi o affidati;

b) la detrazione spettante ai sensi della lettera a) è aumentata di un importo pari a 375 euro per ogni figlio con diversa abilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone con disabilità).

Qualora il livello di reddito e la relativa imposta calcolata su base familiare non consenta la fruizione delle detrazioni, il soggetto IRPEF potrà usufruire di misure di sostegno economico diretto equivalente alle detrazioni spettanti.

La domanda per beneficiare delle misure di sostegno economico deve essere consegnata a mano al Municipio di residenza attraverso lo sportello di Segretariato sociale, presso cui è possibile anche trovare la relativa modulistica o chiedere informazioni o chiarimenti.

Le istanze per la concessione del beneficio possono essere presentate dai residenti del Comune di Bari entro il 31 dicembre.

Il bando completo di allegati e disponibile a questo link

Leggi tutto...

MATERNITÀ E LAVORO: LA VIGNETTA DIVENTA VIRALE

Con l'arrivo di un bebè gli impegni dei neo-genitori aumentano drasticamente e, nel caso in cui si tratti di una coppia che lavora, è la mamma ad essere oberata da una notevole mole di occupazioni, in quanto deve assolvere ai propri compiti lavorativi oltre che a quelli materni.

Leggi tutto...

Matera, due operai morti durante l'ispezione in un pozzo: uccisi dalle esalazioni

I due erano impegnati nei lavori di manutenzione all'interno di una discarica chiusa dal 2013 ad Aliano. Il primo si è sentito male dopo essersi calato nel pozzo, il secondo è intervenuto per soccorrerlo ma è morto subito dopo.

Leggi tutto...

REGIONE SICILIA PENITENZIARIA CON ELEVATE CRITICITA’, AGGRESSIONI, EVASIONI E SCARSA ATTENZIONE SULLE NORME CONTRATTUALI E DI SICUREZZA

FS-COSP – MESSINA CARCERE AGENTE AGGREDITO DA DETENUTO  CON LANCIO DI MACCHINETTA DA CAFFE’ CONTRO IL POLIZIOTTO, BARCELLONA PROTESTA SINDACALE SULLE ATTIVITA’ SINDACALI E CONTRATTUALI MA CHE RICORDANO LA RECENTISSIMA CLAMOROSA EVASIONE DI DETENUTO POI RIARRESTATI,PALERMO UCCIARDONE PERSONALE RIDOTOT ALL’OSSO,TURNI DA 8 E 10  ORE CONTINUATIVE DIRITTI COMPRESSI E ECCESSIVO CARICO DI LAVORO CHE STANNO PORTANDO TUTTO IL PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA DELLE VARIE AREE SINDACALI A PROTESTARE PER MIGLIORI CONDIZIONI DI VITA NELLE PRIGIONI SICILIANE.

Leggi tutto...

Leo: «Infelice l’esternazione di Di Maio sui lavoratori dei centri per l’impiego»

«I lavoratori dei centri per l’impiego meritano rispetto della loro dignità e dei loro diritti. Ci preoccupa se la doverosa attenzione viene meno, tanto più se un giudizio ingeneroso è espresso da chi ricopre un ruolo istituzionale».

Leggi tutto...

Reddito di cittadinanza, ultime notizie di oggi: la card c'è, il lavoro no. E le imprese non assumono

Tanti, troppi ritardi. E tante, troppe incognite. Sono passati quattro mesi dalla partenza del reddito di cittadinanza, la misura voluta dal Movimento 5 stelle e introdotta dal governo con la legge di Bilancio.

Leggi tutto...

SCIOPERO DEL PERSONALE ADDETTO AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI ADI / SAD LE PRECISAZIONI DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

In merito alla giornata di sciopero indetta per oggi dal personale addetto al servizio di assistenza domiciliare assistita e integrata SAD e ADI - assistenza domiciliare adulti disabili e anziani non autosufficienti, la ripartizione Servizi alla persona precisa che le istanze espresse dai sindacati sono già state affrontate nel corso della riunione tenutasi presso la Prefettura di Bari lo scorso 18 giugno, durante la quale l’amministrazione comunale ha ribadito il forte impegno mostrato in questi anni a tutela del mantenimento del servizio a favore degli utenti nonché della salvaguardia degli operatori.

Leggi tutto...

Un euro a quintale per raccogliere angurie: 59enne arrestato per sfruttamento

Sfruttava i migranti per la raccolta delle angurie: con questa accusa è stato arrestato un imprenditore di Nardò, nella serata di ieri, dopo una lunga operazione dei carabinieri.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Sezioni

Rubriche

News Locali

Servizi

Chi Siamo

Seguici Su: